Viadamore

Corsari e tesori scomparsi, estratti profumati e una delle località italiane tra le più note al mondo, le Cinque Terre. Quando l’8 luglio del 1545 il corsaro saraceno Draghut le attaccò, gli abitanti corsero a nascondere le campane d’argento del campanile del Santuario di Volastra che, riflettendo il sole, potevano richiamare gli incursori. Le seppellirono insieme ai beni più preziosi e tra essi pare vi fossero anche delle ampolle di fragranze pregiate realizzate con piante e fiori locali. Quel gesto conservò quei borghi e la Via dell’Amore, oggi conosciuta in tutto il mondo. Del tesoro, però, nessuna traccia. La collezione Viadamore racconta questa storia a chi, amante di quei luoghi, desideri conservarne il ricordo. E riscoprirli giorno dopo giorno.

FEATURED